Innovation for Change 2019

50 giovani talenti per dare risposte ai problemi del futuro

Il Collège des Ingénieurs Italia (CDI Italia) ed il Politecnico di Torino lavoreranno con il CERN di Ginevra alla creazione e sviluppo di start-up, il cui nobile scopo sarà quello di trovare risposte innovative a problemi sociali, economici ed ambientali già individuati nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Le sfide sono state lanciate da Città di Torino, DSM, Enel, Ferrovie dello Stato Italiane, IREN, Logic, PEIC, REDA, e UNIDO e raccolte da 50 giovani talenti appartenenti a CDI e Politecnico, in occasione della 4a edizione di Innovation for Change presentata oggi a Torino in Fondazione Agnelli.

 

Giunto alla sua 4a edizione e già punto di riferimento nel panorama dell’Innovazione in Italia, Innovation For Change (I4C) giunge alla sua 4a edizione. Oggi la presentazione in Fondazione Agnelli.

I4C è un’iniziativa creata e promossa in partnership tra Collège des Ingénieurs Italia, Politecnico di Torino e CERN IdeaSquare, ramo del CERN di Ginevra dedicato all’innovazione sperimentale. Lo scopo di I4C è promuovere la creazione di start-up in grado di individuare soluzioni innovative alle sfide globali  -in linea con gli obiettivi di sviluppo delle Nazioni Unite - attraverso un programma “action learning” della durata di 5 mesi, incentrato su imprenditoria ed innovazione e rivolto ai dottorandi del Politecnico di Torino e ai fellows dell’ MBA Collège des Ingénieurs Italia.

Durante i 5 mesi su cui si articolerà I4C, i team avranno accesso alle tecnologie di CERN, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), Italian Institute of Technology (IIT) e Politecnico di Torino, allo scopo di individuare soluzioni innovative e scalabili a una delle 8 sfide proposte dai “Challenge Owners”, costituiti da una selezione di istituzioni e grandi realtà del mondo dell’industria fortemente impegnate a supporto della sostenibilità e dell’innovazione.

I team che prenderanno parte a I4C potranno contare sul sostegno e sul supporto di un vasto network di mentor esperti: imprenditori e professionisti provenienti dalle istituzioni promotrici e a grandi aziende, i quali accompagneranno i 50 talenti nel corso delle fasi evolutive che porteranno dall’idea allo sviluppo dei progetti.

Grazie al successo delle scorse edizioni (https://youtu.be/vgCHuxnees0), oggi l’iniziativa vede coinvolti come promotori aziende ed istituzioni del calibro di Città di Torino, DSM, Enel, Ferrovie dello Stato Italiane, IREN, Logic, il nuovo Power Electronics Innovation Center (PEIC) del Politecnico di Torino, REDA, e l’Organizzazione per lo Sviluppo Industriale delle Nazioni Unite (UNIDO). Le sfide di queste realtà partner sono state presentate oggi in Fondazione Agnelli a Torino nel corso di un evento coinvolgente e denso di spunti.che si è concluso con un’interessantissima testimonianza di Raffaele Mauro ,CEO di Endeavor Italia, a tema impact innovation: un’ottimo modo per dare la giusta carica ai team prima dell’inizio lavori.

Team e aziende promotrici si incontreranno nuovamente al CERN di Ginevra a Marzo e Maggio per valutare assieme lo stato di avanzamento dei progetti.

I team interdisciplinari avranno poi l’opportunità di raccontare la loro idea e presentare i risultati dei loro lavori durante un evento dedicato all’interno della prima edizione dell’ Italian Tech Week, che si terrà a Torino dal 25 al 28 Giugno 2019.

Saranno presenti come membri della giuria finale Fabiola Gianotti (Direttrice Generale del CERN), John Elkann (Presidente della Fondazione Agnelli) e Francesco Profumo (Presidente della Compagnia di San Paolo).

 

Per ulteriori informazioni:

IdeaSquare/CERN

IdeaSquare (http://ideasquare.web.cern.ch/) è un centro specializzato di innovazione sperimentale del CERN che ospita progetti di ricerca e sviluppo sulle tecnologie di rilevazione e collabora con programmi di istruzione interdisciplinari di livello elevato. Situato vicino al Globe of Science and Innovation, offre spazi di incontro ad hoc e strutture per prototipazione rapida nell'ambito di progetti legati all'innovazione. Lo scopo di IdeaSquare è di mettere in contatto persone perché diano vita a nuove idee, progetti e prototipi in un contesto aperto, contribuendo alle attività del gruppo Technology Transfer del CERN attraverso prodotti e soluzioni innovative di rilievo mondiale.

Telefono: +41 22 767 2623 - e-mail: kt@cern.ch

CDI Italia

Il Collège des Ingénieurs Italia (https://www.cdi.eu/it/) è un’istituzione indipendente d’ eccellenza  per la formazione manageriale post-laurea di giovani laureati in materie scientifiche e facente parte del network europeo del Collège des Ingénieurs (CDI). Fondato e promosso da Fondazione Agnelli, Fondazione Edoardo Garrone e Fondazione Pirelli, il CDI Italia ha sede a Torino, presso la Fondazione Agnelli in via Giacosa 38.

Telefono: +39 335 122 1688 - e-mail: silvia.petocchi@it.cdi.eu    

Politecnico di Torino

Il Politecnico di Torino (www.polito.it) è stato fondato nel 1906 e trae origine dalla Scuola di Applicazione per gli Ingegneri sorta nel 1859. È accreditata dai ranking internazionali come una delle principali università tecniche in Europa, con circa 33.000 studenti, il 14% dei quali sono stranieri, provenienti da oltre 100 paesi. Il Politecnico si propone come un centro di eccellenza per la formazione e ricerca in Ingegneria, Architettura, Design e Pianificazione con strette relazioni e collaborazioni con il sistema socio-economico.  È infatti una Research University a tutto tondo, dove formazione e ricerca si integrano e fanno sistema, per fornire una risposta concreta alle esigenze dell'economia, del territorio e soprattutto degli studenti in un’ottica di forte internazionalizzazione delle attività didattiche, di ricerca e di trasferimento tecnologico, con collaborazioni con le migliori università e centri di ricerca nel mondo e accordi e contratti con i grandi gruppi industriali internazionali, ma anche con le aziende del territorio, dove si propone come punto di riferimento per l’innovazione.

Telefono: +39 011 0906286 - email: relazioni.media@polito.it

Torna indietro