Innovazione, action learning e internazionalità: dieci anni di CDI Italia

Le Fondazioni Agnelli, Garrone e Pirelli - che avviarono il programma MBA italiano insieme al Collège des Ingénieurs - festeggiano il traguardo a Torino alla presenza di centinaia di ex-allievi

 

CDI10_10 anni di CDI Italia

Torino, 8 novembre 2019.

Sono passati 10 anni da quando la Fondazione Agnelli, la Fondazione Pirelli, la Fondazione Edoardo Garrone e il Collège des Ingénieurs di Parigi avviarono a Torino la Scuola di Alta Formazione al Management, divenuta poi Collège des Ingénieurs Italia o CDI Italia. L’obiettivo era creare anche in Italia un master internazionale in gestione di impresa (MBA) rivolto ai giovani laureati prevalentemente in materie scientifico-tecnologiche (ingegneria, fisica, biologia, matematica, etc.). Un percorso completamente gratuito, che oggi coinvolge circa 50 talenti ogni anno: giovani brillanti, selezionati unicamente in base al merito e al livello di preparazione, per fondere capacità di analisi e competenze manageriali e aiutare così le aziende italiane a realizzare i loro programmi di sviluppo sui mercati di tutto il mondo.

Da allora sono stati circa 300 i giovani che hanno avuto accesso a questo MBA. Tutti hanno trovato lavoro entro tre mesi dalla fine del corso, con una retribuzione superiore del 30% rispetto alla media del mercato italiano, in società quali Atlantia, BCG, CLN, CNH Industrial, ERG, Edison, Exor, Electrolux, FCA, Ferrari, Gartner, Humanitas, Juventus, PartnerRe, Pirelli, Reda, Snam, Sol Group, Gruppo Techint e altre. Circa il 10% dei partecipanti ha inoltre creato una propria azienda.

Per festeggiare il traguardo e fare il punto sul percorso fatto insieme, circa 350 tra ex allievi, ospiti, partner aziende e fondatori si sono riuniti oggi a Torino nell’Auditorium del Grattacielo Sanpaolo. In una serie di interventi dedicati a temi quali innovazione, impatto ed eccellenza formativa hanno preso la parola i rappresentanti dei fondatori e di altre istituzioni, tra cui John Elkann (presidente della Fondazione Agnelli), Alessandro Garrone (presidente della Fondazione Edoardo Garrone), Gustavo Bracco (Senior Advisor Risorse Umane Pirelli), Philippe Mahrer (presidente del Collège des Ingénieurs), Silvia Petocchi (AD del CDI Italia) e il Presidente del CDI Italia e di Compagnia di San Paolo, Francesco Profumo.

Tra gli ospiti dell’incontro, sono intervenuti anche Francesco Agostino, amministratore delegato di Air Liquide Italia e alumnus del Collège des Ingénieurs, e Markus Nordberg, direttore di IdeaSquare CERN, il centro di ricerca sulle particelle basato a Ginevra che ha avviato una partnership con il CDI.

Nel corso degli anni, infatti, Il CDI Italia ha dato vita a numerose partnership aziendali e istituzionali e attivato diversi progetti in tema di innovazione, tra cui Innovation for Change: un programma, promosso in collaborazione con il CERN di Ginevra, Politecnico di Torino ed Enel Foundation, durante il quale gli studenti MBA e i dottorandi del Politecnico lavorano per trovare soluzioni alle sfide del futuro, con particolare attenzione ai temi della sostenibilità e dell’impatto sociale.

 

SCHEDA: IL CDI Italia

La mission del programma MBA del Collège des Ingénieurs Italia (CDI Italia) è preparare i leaders del futuro formando giovani eccellenze sui temi di business e soft skills, esponendoli a progetti di innovazione e di action learning attraverso un percorso formativo che si svolge tra le sedi di Parigi, Monaco di Baviera e Torino.

L’MBA italiano fa parte del CDI globale, fondato da Philippe Mahrer negli anni 80 in Francia ed esteso negli anni 90 in Germania. In circa 40 anni di attività il CDI è diventato il più grande MBA per laureati in materie scientifiche d’Europa (i partecipanti rappresentano il 25% della popolazione scientifica con MBA in Europa), forte di una rete di oltre 3.000 Alumni impegnati nelle più importanti imprese e organizzazioni pubbliche e private del Continente e non solo.

Il CDI Italia organizza due edizioni all’anno del suo MBA, che grazie al coinvolgimento di numerose aziende partner, viene offerto ai giovani a titolo gratuito: anzi, una volta selezionati, i candidati vengono assunti con contratti a termine, ricevendo una retribuzione sufficiente renderli autonomi mentre completano il loro percorso di formazione d’eccellenza. Per candidarsi alle prossime edizioni del MBA del CDI Italia: https://www.cdi.eu/it/

Torna indietro